image_pdfimage_print

La geopolitica americana ha cambiato strategia

I geopolitici dicono che nella prima metà del XX sec. gli USA combatterono guerre per evitare che in Europa una potenza prevalesse sulle altre, mentre nella seconda metà han fatto la stessa cosa in Asia, proprio perché vogliono essere gli unici a dominare il mondo. In particolare erano entrati in Afghanistan per controllare la Cina.… Continua a leggere La geopolitica americana ha cambiato strategia

In che senso la Cina ha superato gli USA?

Dicono che la Cina abbia superato gli Stati Uniti come questi verso il 1880 avevano superato la Gran Bretagna. Ovviamente stiamo parlando in termini di efficienza produttiva. Ora, se anche fosse, in che senso sarebbe un vantaggio per l’umanità? Abbiamo merci meno costose, ma anche di qualità inferiore (non solo per il tipo di materiali… Continua a leggere In che senso la Cina ha superato gli USA?

Il ruolo della Cina nei confronti dell’Occidente

Dicono che all’interno dello scontro planetario ormai plurisecolare tra capitalismo e comunismo, generatosi e riprodottosi senza sosta per tutto il globo a partire dall’Ottobre del 1917, fermo restando il peso specifico significativo di altri Stati socialisti (Vietnam, Cuba, ecc.) e le potenzialità latenti nella classe operaia occidentale e nei movimenti o Stati antimperialisti del sud… Continua a leggere Il ruolo della Cina nei confronti dell’Occidente

Cina e sinistra radicale

Quando la sinistra radicale sostiene che la Cina, a partire dalla fine del 1991, è diventata l’Unione Sovietica dei nostri giorni, mi fa pensare che il termine “talebano” non sia riconducibile a una persona fisica, ma sia in realtà trasversale a molte persone, anche ideologicamente contrapposte, a prescindere dall’atteggiamento che possono avere nei confronti della… Continua a leggere Cina e sinistra radicale

La svolta puritana della Cina di Xi Jinping

Le nuove regole moralizzatrici varate dal governo cinese di Xi Jinping colpiscono ora anche il mondo dello spettacolo e dei talent show, denunciando la creazione di “idoli” che potrebbero influenzare negativamente i giovani. Nel mirino in modo particolare gli artisti con comportamenti più “effeminati”. Già all’Università di Shangai era stato chiesto, tempo fa, di redigere… Continua a leggere La svolta puritana della Cina di Xi Jinping

La Cina è ricca o povera? Dipende

Secondo il Credit Suisse Annual Survey, l’1% più ricco dei cinesi possiede il 30,6% della ricchezza nazionale. Un aumento di 10 punti in 20 anni. Stando alle previsioni, il numero di milionari dovrebbe aumentare del 92% nei prossimi cinque anni. Un record mondiale. Eppure, allo stesso tempo, 600 milioni di cinesi vivono con meno di… Continua a leggere La Cina è ricca o povera? Dipende

Talebani afghani e comunisti cinesi pronti a fare affari

Da quando Washington ha annunciato il ritiro delle truppe dall’Afghanistan e da quando i talebani hanno preso il controllo della provincia di Badakhshan, al confine con la Cina, la politica estera del Dragone ha deciso di includere il Paese nel grande progetto della Nuova Via della Seta, estendendo il corridoio Cina-Pakistan in territorio afghano. Pechino,… Continua a leggere Talebani afghani e comunisti cinesi pronti a fare affari

Il capitalismo in Cina sempre più avanzato e aggressivo

Il congresso del Partito Comunista Cinese nel 2022 affiderà un terzo mandato a Xi Jinping con poteri sempre più accentrati. Per ottenerlo ha rivendicato di aver ristabilito l’ordine a Hong Kong e ha annunciato che Taiwan tornerà sotto il controllo di Pechino. Poi abbiamo capito che la Cina dispone di almeno 100 silos per missili… Continua a leggere Il capitalismo in Cina sempre più avanzato e aggressivo

Nei confronti di Taiwan il Giappone non sa quel che dice

“Taiwan è uno Stato democratico e indipendente: se Pechino proverà a invaderlo, noi interverremo a fianco degli Stati Uniti per difenderlo”, ha dichiarato senza mezzi termini il vicepremier nipponico, Taro Aso. Quindi il Giappone si aspetta un’annessione in tempi brevi, ovvero un qualche incidente che ne scateni la pretesa. Non solo, ma teme anche per… Continua a leggere Nei confronti di Taiwan il Giappone non sa quel che dice

Disastrosa politica demografica in Cina

Dicono che nascono più figli maschi che femmine, in un rapporto di 103-106 a 100, perché i maschi hanno un tasso di mortalità infantile più alto e ce ne vogliono di più per bilanciare il rapporto di genere nella specie. Ma in molte parti del mondo la medicina moderna ha drasticamente ridotto la mortalità infantile,… Continua a leggere Disastrosa politica demografica in Cina

image_pdfimage_print