image_pdfimage_print

Davvero l’ONU ce l’ha con Israele per un pregiudizio?

Nel 2021 l’Assemblea Generale dell’ONU ha emesso 14 risoluzioni che riguardano Israele, mentre tutti gli altri 194 Paesi del mondo sono stati colpiti in totale soltanto da quattro risoluzioni di condanna (Corea del Nord, Iran, Myanmar e l’attività russa in Crimea). Naturalmente gli israeliani fan le vittime e si sentono perseguitati. Ma le condanne si… Continua a leggere Davvero l’ONU ce l’ha con Israele per un pregiudizio?

Vita dura per i giornalisti democratici

Era dal 1995 (cioè da quando è nato) che il rapporto sulla libertà di stampa stilato da Reporters Sans Frontières non segnalava un numero di giornalisti in prigione così alto: ben 488, di cui 60 donne (1/3 in più rispetto al 2020). Ciò è dovuto principalmente a tre regimi dittatoriali che hanno portato avanti campagne… Continua a leggere Vita dura per i giornalisti democratici

Chi sono i ricconi e dove vivono?

Chi sono i milionari nel mondo e pagano le tasse? Se lo chiedono Milena Gabanelli e Francesco Tortora su corriere.it I milionari si dividono in tre categorie: 1) i ricchi, cioè coloro che hanno un patrimonio netto tra 1 e 5 milioni di dollari in attività liquide (escluse residenza principale, oggetti da collezione, beni di… Continua a leggere Chi sono i ricconi e dove vivono?

Helena Dalli e l’inclusività in Europa

Sono andato a vedere su Wikipedia la biografia di quella Helena Dalli, commissaria UE all’Uguaglianza, che voleva sostituire l’augurio di “buon Natale” con quello più laico di “buone feste”. Sono rimasto impressionato: non credo che in Italia, a livello istituzionale, abbiamo mai avuto una donna del genere. La destra becera (soprattutto la nostra, ovviamente) l’ha… Continua a leggere Helena Dalli e l’inclusività in Europa

La letteratura esiste ancora in Turchia?

In Turchia per gli scrittori è finita. Puoi essere anche un premio Nobel, ma al governo non importa un fico secco. Di recente infatti Orhan Pamuk, vincitore del Nobel per la letteratura nel 2006, è stato accusato d’aver insultato l’identità nazionale turca nel suo ultimo romanzo Le notti della peste, che si ispira, tra le… Continua a leggere La letteratura esiste ancora in Turchia?

Le SLAPP usate dai poteri forti per silenziare l’opposizione

Gli eurodeputati si sono chiaramente pronunciati contro le SLAPP, cioè contro quelle azioni legali prive di legittimità, infondate o basate su rivendicazioni esagerate e spesso abusive, che mirano a intimidire e screditare professionalmente i loro bersagli: giornalisti, ONG e le organizzazioni della società civile che si espongono su questioni d’interesse pubblico, criticando i poteri forti.… Continua a leggere Le SLAPP usate dai poteri forti per silenziare l’opposizione

La teoria gender e i pregiudizi sessisti

Una professoressa di educazione fisica del liceo artistico Marco Polo di Venezia ha vietato l’uso del top alle ragazze per non distrarre i compagni maschi. Un divieto che è stato subito violato da alcune di loro che si sono presentate a scuola con un top sportivo, sfidando il freddo e srotolando su un ponte uno… Continua a leggere La teoria gender e i pregiudizi sessisti

Davvero la Catalogna non può decidere il proprio destino?

Jordi Cuixart i Navarro è presidente di Òmnium Cultural, un’associazione che promuove la cultura, la lingua e l’autodeterminazione catalana e che ha sede in Svizzera. La sua lotta per i diritti umani e per una Catalogna indipendente l’ha costretto a passare quasi quattro anni di prigione in Spagna. Nel 2017 era stato condannato dalla giustizia… Continua a leggere Davvero la Catalogna non può decidere il proprio destino?

La filosofa britannica Kathleen Stock costretta alle dimissioni

La filosofa britannica Kathleen Stock, che insegnava alla Sussex University dal 2003, si è dimessa il 28 ottobre 2021, dopo essere stata accusata di transfobia da parte di alcuni gruppi studenteschi queer, trans e non binari, altrimenti detti LGBT+. L’Università, naturalmente privata, non l’ha protetta a sufficienza, nonostante le minacce all’incolumità della sua persona. In… Continua a leggere La filosofa britannica Kathleen Stock costretta alle dimissioni

Anche le banche evadono il fisco grazie ai paradisi fiscali

L’Osservatorio Fiscale della UE si è accorto che ogni anno alcune delle principali banche europee spostano circa 20 miliardi di euro nei cosiddetti paradisi fiscali per pagare meno tasse. Il ricorso a tali paradisi ha avuto una forte impennata dopo la crisi finanziaria mondiale del 2008. Tra le banche italiane vi sono Monte dei Paschi… Continua a leggere Anche le banche evadono il fisco grazie ai paradisi fiscali

image_pdfimage_print