image_pdfimage_print

I social e le ragioni dei novax

Indubbiamente la pandemia da covid ha aggravato le disuguaglianze di reddito, ha colpito con maggiore forza le persone meno protette, come donne e anziani, e tolto speranza ai nostri giovani. L’intero Paese, complice la pandemia, è ancora piuttosto lontano dal raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU, soprattutto sul piano dell’efficienza energetica… Continua a leggere I social e le ragioni dei novax

Perché le resistenze dei novax sono ridicole?

Nell’azionariato della Pfizer compaiono alcuni giganti degli investimenti, come le statunitensi Vanguard, BlackRock e Wellington, che possiedono, rispettivamente, l’8,12%, il 7,46% e il 4,22% del colosso farmaceutico americano. La stessa cosa succede con altre grandi aziende farmaceutiche. BlackRock è la più potente e ricca società di investimenti al mondo: gestisce un patrimonio di più di… Continua a leggere Perché le resistenze dei novax sono ridicole?

Cos’è il doomscrolling?

Il doomscrolling è una parola apparsa su Twitter nel 2018 ed è formata dai termini inglesi doom (destino funesto, rovina, sventura, castigo…) e scrolling (far scorrere la schermata di un dispositivo elettronico). Aza Raskin, nel 2006, a 22 anni, il figlio del creatore dell’interfaccia grafica di Apple, inventò lo scorrimento infinito delle news, dei post,… Continua a leggere Cos’è il doomscrolling?

L’elettroshock esiste ancora

Molta gente crede che l’elettroshock (terapia elettroconvulsivante o TEC) non sia più usato nella società moderna. Invece su scala mondiale circa un milione di persone continuano a ricevere elettroshock ogni anno, di cui quasi 500 in Italia, in 91 centri pubblici. Circa 1/3 sono pazienti involontari, a cui la TEC viene applicata in maniera coatta.… Continua a leggere L’elettroshock esiste ancora

L’eutanasia in Svizzera

La Svizzera è la Mecca del suicidio assistito: molti stranieri vi si recano appositamente per morire con l’aiuto di un’organizzazione ad hoc. Nel 2014 fecero addirittura un documentario televisivo sul parlamentare This Jenny, malato terminale di cancro allo stomaco, che si tolse la vita con l’aiuto dell’organizzazione Exit. I cittadini non sollevarono alcuna protesta. In… Continua a leggere L’eutanasia in Svizzera

MicroMega contro i Novax

Scrive Teresa Simeone su “MicroMega” del 6 settembre: Esiste una minoranza, rumorosa e residuale, che aspira a farsi maggioranza (senza riuscirvi) e che, dall’inizio della pandemia, è stata, nell’ordine, negazionista, No Mask, No Lockdown, No Vax, No Dad e ora è, naturalmente, No Green pass. Per mesi hanno portato a sostegno delle proprie tesi ogni… Continua a leggere MicroMega contro i Novax

Le varianti d’interesse e di preoccupazione del Covid-19

Il frequente sequenziamento genomico del Covid-19, che in passato non era mai stato fatto su scala così vasta, ci ha consentito di tracciare e mappare l’evoluzione del virus in tempo reale, seguendone adattamenti e mutazioni. Attualmente la variante più pericolosa a livello mondiale è la Delta, ma ce ne sono altre che infestano il pianeta… Continua a leggere Le varianti d’interesse e di preoccupazione del Covid-19

Il potere delle multinazionali farmaceutiche negli USA

Un recente art. abbastanza agghiacciante del sito swissinfo.ch spiega bene il comportamento delle multinazionali farmaceutiche svizzere negli Stati Uniti. Si tratta della Roche e della Novartis, che solo durante il primo trimestre del 2021 han speso rispettivamente 3,13 milioni e 2,17 milioni di dollari in lobbying a Washington. Semplicemente per impedire la discussione in Congresso… Continua a leggere Il potere delle multinazionali farmaceutiche negli USA

Corpo e mente sono interconnessi

Un lungo art. scientifico su “Internazionale” del 7 giugno spiega bene cosa fare per garantirsi la salute mentale. Bisogna partire da un presupposto: muoversi fa bene. La diminuzione del quoziente intellettivo e l’aumento dei disturbi mentali sono collegati alla mancanza di movimento fisico. Muoversi e pensare sono attività interconnesse. Ma quali sono i movimenti che… Continua a leggere Corpo e mente sono interconnessi

L’inutilità della pandemia

Uno dei sintomi più eloquenti che stiamo uscendo dalla pandemia è l’aumento dei prezzi in molte materie prime. L’inflazione è un bene. Cose da pazzi. Il prezzo del barile del petrolio è tornato subito a quello pre-Covid, mentre quello dell’oro è cresciuto di circa il 30-35%, segno dell’insicurezza in cui viviamo. Dato 100 il consumo… Continua a leggere L’inutilità della pandemia

image_pdfimage_print