Le criptovalute sono un bluff per i più

Secondo uno studio del National bureau of economic research i primi 10.000 possessori della criptovaluta detengono 5 milioni di bitcoin, pari a circa 232 miliardi di dollari. Considerando che nel mondo le persone in possesso di bitcoin sono 114 milioni, questo significa che lo 0,01% di loro controlla il 27% dei 19 milioni di bitcoin in circolazione.

Ciò significa che la maggior parte dei guadagni registrata coi rialzi della moneta vanno ogni volta a vantaggio di un gruppo incredibilmente ristretto di investitori. Quindi l’intera rete del bitcoin risulta più esposta a rischi sistemici.

Paradossalmente sono più egualitari gli Stati Uniti coi dollari tradizionali, dove l’1% più ricco della popolazione controlla circa 1/3 della ricchezza complessiva.

Di EG

Webmaster di diariofacebook.it, socialismo.info, quartaricerca.it, homolaicus.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
by intopic