image_pdfimage_print

A quando il reato di ecocidio?

Una squadra di giuristi da tutto il mondo con competenze in diritto penale, ambientale e climatico, ha formulato la prima definizione legale di ecocidio, primo passo per un’introduzione del reato da parte della Corte Penale Internazionale. Se riconosciuto, si tratterà del primo crimine internazionale volto a proteggere la natura partendo da una prospettiva ecocentrica, in… Continua a leggere A quando il reato di ecocidio?

Chi inquina paga di meno

Se c’è una cosa che a Beppe Grillo va riconosciuta è la sensibilità per i problemi ambientali, sin da quando faceva il comico. Ultimamente scrive nel proprio blog: una nuova ricerca, guidata dal Monterey Bay Aquarium (Stati Uniti), e pubblicata su “Science Advances”, rivela che non saranno necessariamente coloro che emettono più gas serra a… Continua a leggere Chi inquina paga di meno

Che cos’è una “comunità energetica”?

I nuovissimi pannelli solari su un tetto di San Giovanni a Teduccio, nel quartiere Villa (periferia orientale di Napoli), sono un primo esempio pratico di “transizione energetica”. Il “tetto solare” è un piccolo impianto per produrre energia elettrica sufficiente a una ventina di famiglie, che si sono associate in una cooperativa registrata davanti a un… Continua a leggere Che cos’è una “comunità energetica”?

Il litio in Cile

Il Salar de Atacama, nel nord del Cile, è un lago salino che si trova nel più arido deserto del mondo. Neanche a farlo apposta però detiene il 40% delle riserve mondiali di litio, un minerale ultraleggero usato per produrre le batterie ricaricabili, che stanno diventando sempre più importanti da quando si è deciso di… Continua a leggere Il litio in Cile

Il disastro ecologico delle centrali idroelettriche in Svizzera

In Svizzera, per produrre elettricità partendo dall’energia idrica, sono stati costruiti oltre 1.400 impianti che prelevano l’acqua di torrenti e fiumi o la trattengono in laghi artificiali. Si sono accorti solo adesso che molti corsi d’acqua, a valle dei punti di prelievo, hanno una portata del tutto insufficiente a garantire la sopravvivenza di pesci e… Continua a leggere Il disastro ecologico delle centrali idroelettriche in Svizzera

I limiti ecologici delle centrali idroelettriche

Sul sito tech.everyeye.it è apparsa una news che ha messo in discussione i vantaggi ecologici delle centinaia di centrali idroelettriche costruite nel bacino amazzonico sfruttando i fiumi che attraversano l’area. Un team di ricerca guidato dal climatologo Dailson Bertassoli ha constatato che, sebbene non vengano bruciati combustibili fossili, i serbatoi rilasciano sotto l’acqua milioni di… Continua a leggere I limiti ecologici delle centrali idroelettriche

La Sicilia come discarica

La Sogin è la società di Stato incaricata dal governo per trovare e costruire i depositi di scorie radioattive delle nostre centrali nucleari dismesse. Uno dei luoghi prescelti (tra i 3 in Sicilia e i 67 in Italia) è in territorio di Butera, nella Piana di Gela, a pochi chilometri dal polo petrolchimico (adesso convertito… Continua a leggere La Sicilia come discarica

Caviro e l’economia circolare

“Economia circolare” vuol dire che non ci sono prodotti di scarto e le materie vengono costantemente riutilizzate. Fra le grandi aziende italiane che hanno maggiormente investito sull’economia circolare c’è Caviro, la maggior cooperativa vinicola italiana, nata nel 1966 a Faenza. Oggi è formata da 29 soci, di cui 27 cantine, e rappresenta più di 12mila… Continua a leggere Caviro e l’economia circolare

La transizione ecologica in Italia

Quest’anno è stato istituito il Ministero per la Transizione ecologica. Ma l’Italia è al sesto posto al mondo per disastri ambientali: inondazioni, alluvioni, incendi, frane, trombe d’aria… e naturalmente i terremoti hanno interessato nell’ultimo decennio 507 Comuni. Peggio di noi stanno solo Myamar, Russia, India, Francia e Cina. Tra il 1999 e il 2018 abbiamo… Continua a leggere La transizione ecologica in Italia

L’inutilità della pandemia

Uno dei sintomi più eloquenti che stiamo uscendo dalla pandemia è l’aumento dei prezzi in molte materie prime. L’inflazione è un bene. Cose da pazzi. Il prezzo del barile del petrolio è tornato subito a quello pre-Covid, mentre quello dell’oro è cresciuto di circa il 30-35%, segno dell’insicurezza in cui viviamo. Dato 100 il consumo… Continua a leggere L’inutilità della pandemia

image_pdfimage_print