image_pdfimage_print

Il ruolo della Cina nei confronti dell’Occidente

Dicono che all’interno dello scontro planetario ormai plurisecolare tra capitalismo e comunismo, generatosi e riprodottosi senza sosta per tutto il globo a partire dall’Ottobre del 1917, fermo restando il peso specifico significativo di altri Stati socialisti (Vietnam, Cuba, ecc.) e le potenzialità latenti nella classe operaia occidentale e nei movimenti o Stati antimperialisti del sud… Continua a leggere Il ruolo della Cina nei confronti dell’Occidente

Cina e sinistra radicale

Quando la sinistra radicale sostiene che la Cina, a partire dalla fine del 1991, è diventata l’Unione Sovietica dei nostri giorni, mi fa pensare che il termine “talebano” non sia riconducibile a una persona fisica, ma sia in realtà trasversale a molte persone, anche ideologicamente contrapposte, a prescindere dall’atteggiamento che possono avere nei confronti della… Continua a leggere Cina e sinistra radicale

La prigione americana di Guantanamo va chiusa

La prigione americana di Guantanamo Bay, a Cuba, è stata inaugurata nel 2002. Vi sono detenute ancora 40 persone, 15 delle quali dall’anno della sua apertura. Da allora vi hanno transitato 780 detenuti. Barack Obama voleva chiuderla ma non c’è riuscito. Donald Trump voleva invece che restasse ben aperta. Joe Biden non ha promesso di… Continua a leggere La prigione americana di Guantanamo va chiusa

La Carta di Kurukan Fuga

Nella prima metà del 1200, il re Sundjata Keita possedeva un regno (schiavistico) tra l’attuale Guinea settentrionale e il Mali meridionale: l’Impero Mandè (di religione islamica), che si espanse fino al XV sec., lasciando il posto all’Impero Songhai. Ebbene, questo sovrano riunì un’assemblea generale a Kurukan Fuga, che redasse una specie di Costituzione, detta “Carta… Continua a leggere La Carta di Kurukan Fuga

La vergogna del Salvador sulla questione dell’aborto

El Salvador è uno dei tre Paesi dell’America Centrale e una delle 26 nazioni al mondo in cui vige il divieto assoluto di abortire dal 1998. L’aborto è fuori legge anche nei casi di stupro, incesto o pericolo di vita della donna. Persino le donne che subiscono aborti spontanei per complicanze ostetriche o che danno… Continua a leggere La vergogna del Salvador sulla questione dell’aborto

Israele e i diritti umani

La recente Dichiarazione di Gerusalemme sull’antisemitismo è uno strumento per cercare di capire come si manifesta l’antisemitismo nei vari Paesi del mondo. È stata realizzata da un gruppo di studiosi nei campi della storia dell’olocausto, degli studi ebraici e degli studi sul Medio Oriente, ed è stata sottoscritta da 200 firmatari. Si sono ispirati alla… Continua a leggere Israele e i diritti umani

Attiviste islamiche perseguitate

Amnesty International ha chiesto all’Arabia Saudita di rilasciare alcune attiviste attualmente in carcere, tra cui Samar Badawi, Nassima al-Sada, Nouf Abdulaziz e Mayaa al-Zahrani. Di Israa Al-Ghomgham abbiamo già parlato. Mayaa è stata arrestata il 10 giugno 2018 e condannata a cinque anni e otto mesi il 28 dicembre 2020 solo perché aveva espresso sostegno… Continua a leggere Attiviste islamiche perseguitate

Esiste la giustizia in Arabia Saudita?

Israa Al-Ghomgham, 32 anni, donna attivista saudita, è stata condannata nel febbraio 2021 dal regime di bin Salman a otto anni di reclusione. Il procuratore aveva chiesto la condanna a morte nell’agosto 2018 (anche per suo marito Moussa al-Hashem). Se la sentenza fosse stata eseguita, sarebbe stata la prima donna a subire una pena del… Continua a leggere Esiste la giustizia in Arabia Saudita?

Il falso umanitarismo di Biden

Nonostante la pubblicazione di un report dell’Intelligence americana, in cui si afferma che il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman ha approvato personalmente l’uccisione del giornalista del Washington Post, Jamal Khashoggi, Joe Biden ha deciso che il prezzo per penalizzare direttamente il principe è troppo alto, per cui non farà nulla contro la sua monarchia… Continua a leggere Il falso umanitarismo di Biden

image_pdfimage_print