image_pdfimage_print

Colpo di stato in Guinea

In Guinea i militari hanno preso nei giorni scorsi il potere e sciolto l’Assemblea nazionale. Un vero e proprio colpo di stato, con cui han sostituito il premier e altre personalità di spicco. Ma cosa aveva fatto di così grave il presidente Alpha Condé? Niente di particolare. Aveva semplicemente modificato la Costituzione per avere un… Continua a leggere Colpo di stato in Guinea

Vergognoso controllo governativo dei giudici in Polonia

Il partito populista che governa la Polonia dal 2015 si rifiuta di smantellare, come richiesto dalla UE, la “Camera disciplinare della magistratura”, istituita per sorvegliare il lavoro dei giudici, con tanto di potere di revoca della loro immunità o di riduzione dei loro stipendi, quando sono in gioco determinati processi penali. Per la Commissione europea… Continua a leggere Vergognoso controllo governativo dei giudici in Polonia

Che succede in Tunisia?

Che succede in Tunisia? Il capo di Stato Kais Saied (vicino al mondo dei conservatori dello status quo sunnita) ha sollevato dall’incarico il primo ministro Hicham Mechichi e ha annunciato il “blocco” delle attività parlamentari per 30 giorni, autonominandosi alla guida dell’esecutivo, “con l’aiuto di un governo” di cui designerà il nuovo premier. È stata… Continua a leggere Che succede in Tunisia?

Facebook e i regimi totalitari

Uno pensa che ciò che scrive su Facebook o su Twitter, mettendolo a disposizione di tutti, siano solo delle parole. Certo, a volte sono parole impegnative, che al massimo possono servire per organizzare una petizione, un sondaggio o persino una manifestazione da qualche parte. Ma tu prova a scriverle vivendo in un Paese dittatoriale, poi… Continua a leggere Facebook e i regimi totalitari

Fare i dittatori sta diventando una moda

Nel 2020 Viktor Orbán, premier ungherese, ha cambiato la Costituzione per vietare la famiglia omogenitoriale e per far ricevere ai bambini (delle coppie eterosessuali) un’educazione conservatrice “basata sui valori cristiani”. Quali valori però non si sa, perché lui è calvinista, è sposato con una donna cattolica e uno dei suoi cinque figli è pentecostale. Ha… Continua a leggere Fare i dittatori sta diventando una moda

L’insopportabile dittatura in Togo

A quanto pare un’intera famiglia di dittatori e faccendieri (i Gnassingbé), che governa nel piccolo Togo a partire dal colpo di stato militare del gennaio 1963, ha il primato mondiale della longevità autoritaria. Il golpe fu fatto da uno sparuto gruppo di veterani dell’esercito francese: poco più di 600 uomini, bene armati e appoggiati politicamente… Continua a leggere L’insopportabile dittatura in Togo

Il fascismo religioso dell’Arabia Saudita

Il 26 febbraio l’Intelligence statunitense ha pubblicato la versione integrale dell’inchiesta della CIA sull’orribile omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi, opinionista del “Washington Post”, avvenuto all’interno del Consolato dell’Arabia Saudita a Istanbul: si è dimostrata in maniera schiacciante la complicità del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. Nella sua decennale carriera da giornalista, Khashoggi ha… Continua a leggere Il fascismo religioso dell’Arabia Saudita

La dittatura in Turchia diventa anche culturale

La Bosporus University (BOUN) è uno dei primi tre istituti di istruzione superiore della statunitense “Ivy League” in Turchia. Prevede corsi di laurea triennali. L’inglese è lingua ufficiale d’insegnamento. La BOUN è stata la prima università americana fondata (nel 1863) al di fuori degli Stati Uniti dal ricco filantropo Christopher Robert e dal missionario Cyrus… Continua a leggere La dittatura in Turchia diventa anche culturale

La dittatura in Uganda

Yoweri Museveni, il generale ex-marxista che governa l’Uganda da 35 anni, è stato rieletto presidente con quasi il 59% dei voti. Ha 76 anni e questo è il suo sesto mandato. Ha modificato la Costituzione per potersi candidare. Durante la campagna elettorale aveva schierato l’esercito nella capitale Kampala e limitato Internet per bloccare le comunicazioni… Continua a leggere La dittatura in Uganda

image_pdfimage_print