image_pdfimage_print

Ancora sul conflitto ucraino

La grande corruzione dell’Ucraina Se non ci fossero stati gli americani di mezzo, non solo non ci sarebbe stata questa guerra in Ucraina, ma non ci sarebbero state nemmeno le due questioni delle repubbliche autonome nel Donbass e della Crimea. Il neonazismo sarebbe stato un fenomeno del tutto marginale, circoscritto all’area cattolica della Galizia e… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Da Poroshenko a Zelensky Alle elezioni presidenziali del 2019 Zelensky non vinse tanto per meriti propri (era solo un attore comico e non sapeva nulla di politica), quanto perché il governo di Poroshenko era considerato fallimentare. Stando a varie indagini compiute nel suo Paese, dal 60 al 70% degli ucraini voleva porre fine alla guerra… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Il fosforo per ricordare non bombardare Stanno emergendo accuse ai militari russi di usare bombe al fosforo bianco, che è un crimine di guerra, così come quello delle bombe incendiarie o al napalm o all’agente arancio usate dagli americani in Vietnam e Cambogia1. Non è da escludere che siano stati proprio gli USA (o il… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Avvedutezza e lungimiranza in Eliseo Bertolasi Intervista a Eliseo Bertolasi fatta nel 2014 in occasione del golpe neonazista a Kiev. Prima domanda: Le rivoluzioni promosse dagli americani – secondo Gene Sharp – non sono che “eversioni democratiche”. Hanno funzionato in Kosovo (indipendenza, 2008)1, in Egitto (colpo di stato, 2013), in Serbia (rivoluzione del bulldozer, 2000),… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Quali alternative all’occidente? A volte mi chiedo: per porre fine all’egemonia unipolare degli USA c’era bisogno di far scoppiare una guerra? Non bastava troncare del tutto i rapporti economici e finanziari? La Russia aveva bisogno di sapere che la NATO, gli USA e la UE non avrebbero mai accettato il suo intervento militare in Ucraina?… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Possibile scenario Possiamo archiviare la missione di Draghi a Washington come un totale fallimento. Lui ha dichiarato di voler la pace, ma la NATO, estendendosi a tutti i Paesi scandinavi, non ne vuol sapere. E gli USA stanno dando troppe armi e soprattutto troppi fondi per non pretendere una guerra a lungo termine. Tant’è che… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Anche l’Ansa neonazista? Elogio sperticato dell’Ansa al neonazista chiamato dai media ucraini Cyborg, avendo un braccio artificiale in titanio e un occhio di vetro. Ilya Samoilenko è il responsabile dell’intelligence del reggimento Azov, il battaglione di nazionalisti ucraini che sta difendendo da settimane l’acciaieria Azovstal di Mariupol dagli attacchi russi. Si è ridotto così perché… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Le sanzioni alla Russia distruggono la UE L’Unione Europea fornirà a Ungheria, Cekia e Slovacchia l’opportunità di mantenere le importazioni di petrolio russo fino alla fine del 2024. Tutti gli altri Paesi dovranno invece abbandonare l’import entro la fine di quest’anno. Ma il premier Viktor Orban ha già detto che l’Ungheria ha bisogno di almeno… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

A rischio la raffineria Isab di Priolo A causa delle sanzioni petrolifere verso la Russia si sta paventando l’ipotesi della chiusura della raffineria Isab di Priolo Gargallo (provincia di Siracusa), che Litasco SA (con sede in Svizzera) ha acquistato qualche anno fa dal Gruppo Erg. È la più grande che abbiamo in Italia. Ciò porterebbe a… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

Ancora sul conflitto ucraino

Il discorso di Putin alla parata Dal discorso odierno di Putin si capisce chiaro e tondo che la guerra in atto è tra Russia (che teme per la propria sopravvivenza) e NATO (che è sempre più aggressiva). L’Ucraina viene citata solo per il neonazismo dei seguaci di Bandera, con cui sono stati perseguitati i russofoni… Continua a leggere Ancora sul conflitto ucraino

image_pdfimage_print
Translate »
by intopic