image_pdfimage_print

Donne afghane pronte al suicidio?

16 milioni di donne sono rimaste in Afghanistan, angosciate per le restrizioni annunciate dal nuovo regime. Alcune di loro stanno iniziando seriamente a pensare al suicidio. L’ha detto Zahra Ahmadi, attivista e imprenditrice afghana. In effetti se per i talebani le donne sono solo fattrici e serve, a quelle più consapevoli dei loro diritti, della… Continua a leggere Donne afghane pronte al suicidio?

Shamsia Hassani, prima street artist dell’Afghanistan

Shamsia Hassani è la prima street artist dell’Afghanistan. Nata in Iran nel 1988 – dove i suoi genitori erano emigrati a causa della guerra – soltanto nel 2005 ha potuto far rientro nel suo Paese e studiare l’arte che l’appassionava, riuscendo a studiare all’Università di Kabul e a trovare lavoro prima come docente incaricata e… Continua a leggere Shamsia Hassani, prima street artist dell’Afghanistan

Il successo letterario della femminista Djaïli Amadou Amal

Djaïli Amadou Amal è nata nel 1975 a Maroua, nel Camerun, è di madre egiziana e padre fulani, etnia nomade dell’Africa occidentale, dedita alla pastorizia e al commercio. Data in sposa a 17 anni a un cinquantenne di buona famiglia, riesce a liberarsi nel 1998 dopo 5 anni di convivenza. Si sposa una seconda volta,… Continua a leggere Il successo letterario della femminista Djaïli Amadou Amal

Il forte laicismo della sociologa algerina Marie-Aimée Hélie-Lucas

Un volume di Irene Strazzeri – Marie-Aimée Hélie-Lucas. Ritratto di una sociologa algerina (ed. Meltemi) – analizza il prezioso contributo della sociologa alla lettura della condizione femminile nel mondo musulmano. La sociologa è stata una militante della guerra di liberazione algerina. Oggi è un’attivista per il riconoscimento dei diritti umani delle donne nel mondo islamico.… Continua a leggere Il forte laicismo della sociologa algerina Marie-Aimée Hélie-Lucas

Morta Nawal al-Sa’dawi, grande femminista egiziana

“Tutte le religioni sono prigioni per le donne”, sosteneva con coraggio e lucidità la scrittrice e intellettuale femminista egiziana Nawal al-Sa’dawi, morta nel 2021 all’età di 90 anni. Suo padre era stato un funzionario governativo del ministero dell’Educazione Nazionale, che aveva preso parte alle lotte contro i britannici nel corso della rivoluzione del 1919. Scrisse… Continua a leggere Morta Nawal al-Sa’dawi, grande femminista egiziana

In Uganda petrolio contro foresta

Nel 2006, nella regione ugandese di Albertine Graben, è stata calcolata la presenza di circa 6,5 miliardi di barili di petrolio grezzo. Da quel momento hanno avuto inizio i negoziati del governo con le compagnie petrolifere che intendevano ottenere accesso alla terra per la ricerca di petrolio, per la costruzione di strade e di un… Continua a leggere In Uganda petrolio contro foresta

Le esagerazioni di un padre

Non ho capito perché Grillo ha detto: “Mettete in galera me, invece che mio figlio”. Ma questo non è stato il tentativo della magistratura di colpire politicamente lui colpendo suo figlio. Un padre che avesse ragionato in termini esclusivamente etico-giuridici avrebbe dovuto dire: “Ho fiducia nella magistratura. Se mio figlio, alla fine del terzo grado… Continua a leggere Le esagerazioni di un padre

La vergogna del Salvador sulla questione dell’aborto

El Salvador è uno dei tre Paesi dell’America Centrale e una delle 26 nazioni al mondo in cui vige il divieto assoluto di abortire dal 1998. L’aborto è fuori legge anche nei casi di stupro, incesto o pericolo di vita della donna. Persino le donne che subiscono aborti spontanei per complicanze ostetriche o che danno… Continua a leggere La vergogna del Salvador sulla questione dell’aborto

La situazione dell’aborto in Europa

È noto che le leggi contro l’aborto non impediscono alle donne d’interrompere gravidanze indesiderate o rischiose per la propria vita. Al contrario le spingono a cercare pratiche di aborto illegali e potenzialmente pericolose. Tra il 2000 e il 2017 i Paesi dell’America Latina che vietano in qualsiasi circostanza l’aborto hanno registrato una media di 151… Continua a leggere La situazione dell’aborto in Europa

La guerra per procura in Siria

Impressionante analisi di Markus Gelau su “L’Antidiplomatico” del 16 marzo relativa alle menzogne su cui si è retta la decennale guerra in Siria. Esattamente 10 anni fa, nel marzo 2011, è iniziato il progetto geopolitico delle élite occidentali – col sostegno e il finanziamento dei sauditi e dei qatarini – per eliminare il legittimo governo… Continua a leggere La guerra per procura in Siria

image_pdfimage_print