image_pdfimage_print

Il metaverso è maschilista?

All’inizio di dicembre Meta di Mark Zuckerberg ha aperto la piattaforma di realtà virtuale Horizon Worlds a tutte le persone che hanno più di 18 anni negli Stati Uniti e in Canada. Il proprio avatar se ne può andare in giro insieme a un massimo di altre 20 persone con cui è possibile giocare, intrattenersi… Continua a leggere Il metaverso è maschilista?

Che cos’è il metaverso?

Che cos’è il metaverso, in cui dall’ottobre 2021 Mark Zuckerberg vorrebbe trasferire nei prossimi anni un pezzo importante della vita delle persone? È un nuovo tipo di piattaforma networking, che sarà gestita da Facebook e da diverse altre aziende di tecnologia. La parola è stata inventata negli anni ’90 e successivamente usata in riferimento a… Continua a leggere Che cos’è il metaverso?

Non ci sono alternative praticabili all’euro

Dicono che l’arrivo della moneta unica dell’euro sia stata la conversione monetaria più importante della storia. Penso che abbiano ragione. Oggi l’eurozona è formata da 19 Paesi: Germania, Austria, Belgio, Cipro, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia e Slovenia. Due altri Paesi potrebbero aggiungersi: la Croazia… Continua a leggere Non ci sono alternative praticabili all’euro

Le criptovalute sono un bluff per i più

Secondo uno studio del National bureau of economic research i primi 10.000 possessori della criptovaluta detengono 5 milioni di bitcoin, pari a circa 232 miliardi di dollari. Considerando che nel mondo le persone in possesso di bitcoin sono 114 milioni, questo significa che lo 0,01% di loro controlla il 27% dei 19 milioni di bitcoin… Continua a leggere Le criptovalute sono un bluff per i più

Il globalismo in Vietnam

Per tenere aperte le fabbriche di prodotti tecnologici legati a Samsung e ad Apple nelle province settentrionali del Vietnam durante la pandemia, è stato dato un ultimatum ai lavoratori: o restare in azienda anche nelle ore di non lavoro, o essere licenziati nel bel mezzo della pandemia. Inutile dire che molti hanno scelto la prima… Continua a leggere Il globalismo in Vietnam

Solo gli americani possono dare la patente di democrazia

Noi occidentali sappiamo bene che i princìpi teorici sono tutta un’altra cosa rispetto all’attività pratica, soprattutto in politica. Però chissà perché preferiamo credere che questa consapevolezza debba stigmatizzare molto di più il comportamento dei Paesi non occidentali, come p.es. Russia e Cina. Ci piace credere che valga di meno per i nostri governi democratici. Forse… Continua a leggere Solo gli americani possono dare la patente di democrazia

Chi sono i ricconi e dove vivono?

Chi sono i milionari nel mondo e pagano le tasse? Se lo chiedono Milena Gabanelli e Francesco Tortora su corriere.it I milionari si dividono in tre categorie: 1) i ricchi, cioè coloro che hanno un patrimonio netto tra 1 e 5 milioni di dollari in attività liquide (escluse residenza principale, oggetti da collezione, beni di… Continua a leggere Chi sono i ricconi e dove vivono?

L’importanza delle statistiche riguardo alla ricchezza mondiale

È da un po’ che mi metto a guardare i dati e le statistiche del canale brasiliano CityGlobeTour su Youtube. Ce ne sono alcune di curiose, che meriterebbero d’essere commentate. Per es. i Paesi più indebitati al mondo non sono i più poveri ma i più ricchi (o quasi). Nell’elenco delle cicale vi sono USA,… Continua a leggere L’importanza delle statistiche riguardo alla ricchezza mondiale

Anche le banche evadono il fisco grazie ai paradisi fiscali

L’Osservatorio Fiscale della UE si è accorto che ogni anno alcune delle principali banche europee spostano circa 20 miliardi di euro nei cosiddetti paradisi fiscali per pagare meno tasse. Il ricorso a tali paradisi ha avuto una forte impennata dopo la crisi finanziaria mondiale del 2008. Tra le banche italiane vi sono Monte dei Paschi… Continua a leggere Anche le banche evadono il fisco grazie ai paradisi fiscali

I mutamenti climatici ci uccideranno tutti?

Durante la conferenza ONU sul clima di Copenaghen nel 2009, i Paesi industrializzati avevano deciso di stanziare 100 miliardi di dollari all’anno entro il 2020 per aiutare gli Stati più poveri o vulnerabili a fronteggiare il cambiamento climatico. La cifra non è stata ancora raggiunta. E sarebbe già qualcosa se il problema del clima potesse… Continua a leggere I mutamenti climatici ci uccideranno tutti?

image_pdfimage_print