image_pdfimage_print

Dietro la rivolte in Kazakistan la manina degli americani?

Che succede in Kazakistan? Bisognerebbe chiederlo agli Stati Uniti, che infatti vogliono a tutti i costi che si rompa l’asse strategico Mosca-Pechino. Non a caso il Paese (in cui la penetrazione nordamericana è più forte che altrove) confina con entrambi. Al momento il Paese rimane uno dei principali alleati di Russia e Cina, tant’è che… Continua a leggere Dietro la rivolte in Kazakistan la manina degli americani?

Prepariamoci a una riedizione della guerra fredda

Il senatore americano Roger Wicker ha detto al giornalista della “Fox News” che gli Stati Uniti dovrebbero considerare di lanciare per primi un attacco nucleare contro la Russia per difendere l’Ucraina. Insomma Biden ha sempre più intenzione di far scoppiare una guerra mondiale (al momento “fredda”) sia contro la Cina che contro la Russia. I… Continua a leggere Prepariamoci a una riedizione della guerra fredda

Solo gli americani possono dare la patente di democrazia

Noi occidentali sappiamo bene che i princìpi teorici sono tutta un’altra cosa rispetto all’attività pratica, soprattutto in politica. Però chissà perché preferiamo credere che questa consapevolezza debba stigmatizzare molto di più il comportamento dei Paesi non occidentali, come p.es. Russia e Cina. Ci piace credere che valga di meno per i nostri governi democratici. Forse… Continua a leggere Solo gli americani possono dare la patente di democrazia

Una guerra mondiale nucleare alle porte?

Dopo la vergognosa ritirata della NATO dall’Afghanistan la UE si è messa a parlare di “esercito europeo”. Abbiamo una nostra dignità da difendere e non vogliamo che la cosa si ripeta, anche perché non ci è piaciuto affatto d’essere stati tenuti all’oscuro dalle decisioni unilaterali statunitensi. Cioè invece di dire alla NATO di togliersi dai… Continua a leggere Una guerra mondiale nucleare alle porte?

La Russia si è stufata dei social

Il Roskomnadzor è un organo della Federazione Russa che controlla le comunicazioni di massa (le connessioni web), la privacy e le frequenze radio. Ha il potere di oscurarle se le ritiene nocive agli interessi statali e nazionali. Ebbene l’Associazione russa per la protezione del diritto d’autore su Internet si è rivolta al Roskomnadzor chiedendo di… Continua a leggere La Russia si è stufata dei social

Il gas che ci manca per colpa nostra

Pare che le riserve di gas nella sola Siberia occidentale dureranno più di 100 anni. L’ha detto il CEO di Gazprom, Alexei Miller. E tutti sanno che le riserve di gas in Russia sono le più grandi al mondo. E possono essere fornite a prescindere da qualunque condizione atmosferica. Tra l’altro il gas naturale è… Continua a leggere Il gas che ci manca per colpa nostra

L’Ucraina chiede agli USA un risarcimento per colpa del North-Stream 2

Dopo 20 anni buttati via in Afghanistan, gli USA si preparano a compiere un’altra idiozia, questa volta in Ucraina, dove non vedono l’ora di fomentare una guerra contro la Russia. Il presidente ucraino, Zelensky, ha fatto visita a Biden e gli ha chiesto due cose: soldi e ingresso nella NATO, perché anche il governo di… Continua a leggere L’Ucraina chiede agli USA un risarcimento per colpa del North-Stream 2

Pericolose concessioni belliche dell’Ucraina alla NATO

In Ucraina le forze USA hanno iniziato ad installare missili termonucleari puntati contro la Russia, in grado di raggiungere in pochi minuti Mosca e San Pietroburgo. Questa nuova mossa degli USA, ben presenti con le loro truppe in Ucraina, si somma alle manovre nel Mar Nero della flotta della NATO e alle continue provocazioni alle… Continua a leggere Pericolose concessioni belliche dell’Ucraina alla NATO

L’idea russa di controllare il web

Da circa un mese il governo russo sta rallentando l’utilizzo di Twitter nel Paese come misura di ritorsione dopo che il social network non aveva acconsentito alla cancellazione di alcuni tweet ritenuti pericolosi dalle autorità. È Roskomnadzor l’organo di stato che si occupa delle comunicazioni online e, a quanto pare, della censura di internet. Che… Continua a leggere L’idea russa di controllare il web

Venti di guerra made in USA

Quando Manlio Dinucci morirà, ne sentiremo una gran mancanza, poiché è l’unico in Italia a conoscere la NATO in maniera approfondita e non convenzionale, cioè critica. Ecco cosa dice a proposito dell’ultimo attacco missilistico sferrato dagli USA alla Siria, di cui i media non hanno parlato assolutamente. Joe Biden ha mantenuto la promessa di rinnovare… Continua a leggere Venti di guerra made in USA

image_pdfimage_print