image_pdfimage_print

Le assurde pretese integralistiche di Israele

L’Alta Corte di Giustizia d’Israele (il grado più elevato del sistema giuridico), coi suoi 11 giudici, ha convalidato la legge fondamentale approvata dalla Knesset tre anni fa, che definisce Israele come “Stato della nazione ebraica” (cioè di “proprietà ebraica”) e non di tutti i suoi cittadini, molti dei quali però (circa il 21%) sono arabi.… Continua a leggere Le assurde pretese integralistiche di Israele

Esistono anche due milioni di arabo-israeliani

Lungo art. condivisibile del sito ilpost.it sulla situazione in Israele e Palestina. A quanto pare se è vero che i sionisti vincono tutte le guerre coi nemici esterni, è anche vero che i 2 milioni di arabo-israeliani che hanno al loro interno stanno cominciando a diventare un serio problema. A fronte della decisione presa dal… Continua a leggere Esistono anche due milioni di arabo-israeliani

Esiste anche l’ebraismo antisionista ma nessuno ne parla

Una delle cose più curiose nelle affermazioni di chi sostiene gli israeliani contro i palestinesi è che non citano mai gli ebrei antisionisti, che pur sono esistiti sin dalle prime formulazioni di questa assurda ideologia nazionalistica. Esistono comunità chassidiche antisioniste, che troviamo p.es. tra i Neturei Karta (discendenti da ebrei ungheresi e lituani trasferitisi in… Continua a leggere Esiste anche l’ebraismo antisionista ma nessuno ne parla

I sionisti vogliono Gerusalemme est e tutta la Cisgiordania

Un articolo di “Eurasia” spiega bene com’è nata l’attuale guerra in Palestina. I sionisti vogliono sfrattare le famiglie palestinesi che vivono nel quartiere di Sheikh Jarrah a Gerusalemme Est. Al momento han cercato di farlo con 5 delle 28 famiglie che vivono lì dal 1948. Di fatto sono dei rifugiati, visto che vennero cacciati dalle… Continua a leggere I sionisti vogliono Gerusalemme est e tutta la Cisgiordania

La destra radicale in Israele

Nell’arco di sette anni vi sono state cinque elezioni della Knesset israeliana, quattro delle quali in meno di due anni. Le ultime del 23 marzo con un’affluenza del 67%, la più bassa dal 2009. Sono 13 i partiti a dividersi i 120 seggi. Il Likud ha ottenuto 52 seggi, ma doveva arrivare a 61 per… Continua a leggere La destra radicale in Israele

image_pdfimage_print