È possibile avere rapporti commerciali equi con l’Africa?

Dicono che la posizione italiana nei confronti dell’Africa sia passata da un’esclusiva attenzione per le questioni migratorie e securitarie, a un approccio olistico vero e proprio. Nel senso che dobbiamo sostituire la tradizionale visione dell’Africa come “continente senza speranza” con la concezione di un grande “territorio di opportunità”, soprattutto alla luce della nuova area commerciale… Continua a leggere È possibile avere rapporti commerciali equi con l’Africa?

Quale nuova rivoluzione fiscale?

Già si parla di rivoluzione fiscale, in riferimento all’approvazione da parte del G20 dell’accordo sulla riforma della fiscalità internazionale che prevede una tassazione minima al 15% per le multinazionali con fatturato globale superiore a 20 miliardi di euro, nonché una web tax, basata sulla territorialità, da corrispondere al Paese in cui l’impresa digitale opera, in… Continua a leggere Quale nuova rivoluzione fiscale?

Davvero i fascisti in Italia non esistono più?

Dicono che i fascisti non esistono più in Italia, che sono solo nelle fantasie degli antifascisti. Non siamo più al tempo dei NAR della strage di Bologna. Ma come, non esiste più il Movimento Fascismo e Libertà fondato dal senatore Giorgio Pisanò nel 1991, dopo la scissione dal Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale? No,… Continua a leggere Davvero i fascisti in Italia non esistono più?

Di nuovo il nucleare in Italia?

Di possibile ritorno al nucleare si è parlato anche in Italia, dopo una frase del ministro della Transizione Roberto Cingolani che a inizio settembre ha riaperto il dibattito sul nuovo nucleare di quarta generazione, “senza uranio arricchito e acqua pesante”. Da noi la produzione di energia nucleare, inaugurata nel 1963 con la prima centrale a… Continua a leggere Di nuovo il nucleare in Italia?

Il nucleare si ripropone in Europa come scelta strategica

Francia, Finlandia, Cekia, Slovacchia, Croazia, Slovenia, Bulgaria, Romania, Ungheria e Polonia hanno pubblicato un documento congiunto a favore dell’energia nucleare, sottolineando il ruolo che, a loro dire, svolgerebbe contro il riscaldamento globale. Il testo inoltre sostiene che il nucleare, contribuendo all’indipendenza energetica, proteggerebbe i consumatori europei dalla volatilità dei prezzi. Temono di non poter realizzare… Continua a leggere Il nucleare si ripropone in Europa come scelta strategica

Corruzione alle stelle nel Perù

Nel 2016 il brasiliano Marcelo Odebrecht, ex presidente di una propria società di costruzioni, rivelò al Dipartimento di Giustizia americano d’aver pagato, per ottenere appalti di lavori pubblici, circa 800 milioni di dollari di tangenti ai governi di 12 Paesi, per lo più dell’America Latina, una regione colpita dal flagello della corruzione. In genere erano… Continua a leggere Corruzione alle stelle nel Perù

L’egoismo della Svizzera

Perché la Svizzera non vuole entrare nella UE e fa saltare tutti i negoziati (esclusi ovviamente quelli bilaterali)? Gli ultimi sono durati ben 7 anni, senza alcun risultato. I motivi sono i seguenti: 1- I salari svizzeri sono più alti rispetto a quelli dell’UE e non vogliono metterli in discussione. 2- La libera circolazione di… Continua a leggere L’egoismo della Svizzera

Altra tragedia per i curdi: la diga turca di Ilisu

La Turchia ha completato la costruzione della diga di Ilisu sul fiume Tigri, nel cuore del Kurdistan turco, che allagherà più di 313 kmq. Sarà la seconda più grande del Paese in termini di capacità d’acqua e la quarta per produzione di energia elettrica. È prevista la scomparsa di almeno 300 siti storici e archeologici,… Continua a leggere Altra tragedia per i curdi: la diga turca di Ilisu